Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Composizioni

CATALOGAZIONE RAGIONATA DELLE OPERE

CRONOLOGICA, ALFABETICA E PER GENERE

NUMERATA CON LA SIGLA MR

 

Mario Ruffini ha iniziato la catalogazione delle opere di Luigi Dallapiccola nel 1995, subito dopo la morte di Laura, che lo aveva indirizzato e sollecitato verso un sistematico ordine dell’opera dallapiccoliana, fino a quel momento ancora non esistente nella pur ampia bibliografia. L’attenzione al “catalogo” era in lei molto viva, poiché racchiudeva tutta la sua natura e la sua formazione di bibliotecaria. Nel 2002 fu pubblicato dalla Suvini Zerboni il volu­me L’opera di Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato che per la prima volta ordinava in modo sistematico l’intero lascito del compositore.

Negli anni successivi la catalogazione si è aggiornata via via, grazie alla scoperta di nuovi lavori, e soprattutto grazie a un ripensamento più razionale dell’ordine fin lì seguito. Una nuova importante tappa è stata la pub­blicazione del volume Luigi Dallapiccola e le Arti figurative edito da Marsilio nel 2016.  Ulteriori riflessioni si sono aggiunte con la pubblicazione del volume Laura. La dodecafonia di Luigi Dallapiccola dietro le quinte (Firenze Uni­versity Press, 2018) e infine del volume Honoris causa. Dallapiccola e Bologna (Firenze, Polistampa, 2020) che hanno portato alla odierna e definitiva catalogazione, cronologica e numerata, organizzata con la sigla MR che ne contrappunta il percorso e definisce con immediatezza il periodo di una specifica composizione.

Dopo venticinque anni era giunto il momento di segnare un punto definitivo alla numerazione e catalogazione dell’opera dallapiccoliana. Un catalogo è molto più di una elencazione: è un universo.

 

MRTitoloAnnoGenere
MR 1

Data                           1916, aprile

Organico                  Abbozzo per canto e pianoforte. Coro a due voci

Testo                          Libretto in abbozzo di Luigi Dallapiccola. Incompiuto

Edizione                   Manoscritto inedito

Movimenti              Atto primo (unico). Parte prima. Atto terzo

Personaggi              Gino, Paolo, soprani

 

Nota

Si tratta di un semplice abbozzo di due pagine per canto e pianoforte dell’aprile 1916, realizzato dunque all’età di dodici anni. Un abbozzo a matita, con alcune indicazioni a penna rossa, in cui è già chiara l’aspirazione alla forma del melodramma. Sono previsti almeno tre atti: «Atto primo (unico): Parte Ia; Preludio; Tempo 3/4 in Mib maggiore; Lento. Duetto: Gino, Paolo [entrambi in chiave di soprano]; Stesso tempo e tonalità. Terzo Atto: Duetto, Gino e Michele, tempo 3/4 in Mi maggiore, vivace. III Atto, Coro di studenti (frammento a due voci), tempo 3/4 in Mi maggiore, in forma di marcia». Il testo consta di sei brevi versi di genere fantastico, ottonari, settenari in rima baciata, con un endecasillabo finale in rima sciolta. L’incoerenza tra il secondo e terzo verso e il resto fa pensare a un esercizio metrico, a uno scherzo o a un gioco infantile. Da una lettera di Dallapiccola alla madre del 23 gennaio 1915, si comprende la fase dei suoi studi musicali di quel periodo, in cui esegue soprattutto trascrizioni di brani d’opera, genere dunque già molto amato: «Cara mamma, t’avverto che domani ch’è Domenica terrò un piccolo ma bel concerto il cui programma consisterà in pezzi che voi conoscete molto bene già; ma spero che vi piaceranno lo stesso. Avverti anche papà di questo mio pensiero. Se a lui parrà indicato d’andare a vedere la Bohème raccomandami. Molti saluti e baci a tutti voi dal vostro aff. Luigi».


Scheda tratta da:
Mario Ruffini, L’opera di Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, presentazione di Dietrich Kämper, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, p. 61.

1916

Abbozzo di melodramma
MR 2

Datazione 1922

Testo Rudyard Kipling, Le macchie del leopardo

Organico Progetto di balletto

Scenario Ezio Guido Pattay

Nota

È dell’inizio del 1922, poco prima che Dallapiccola lasciasse definitivamente Pisino e partisse per Firenze, il progetto – mai realizzato – di un balletto ispirato a una novella di Rudyard Kipling, Le macchie del leopardo, sopra a uno “scenario” scritto dal suo amico Ezio Pattay.
Ezio Guido Pattay (Pisino, 1903-Firenze, 1958), appassionato lettore di Proust, come Dallapiccola viene a Firenze a studiare, prima all’Università poi all’Accademia di Belle Arti. È autore della versione italiana del volume Ithaca di Constantinos Kavafis, utilizzata da Dallapiccola per il libretto del suo Ulisse. Per ricordarne la prematura scomparsa, il compositore gli dedica nel 1960 uno scritto commemorativo, tuttora inedito.
Dichiara Dallapiccola: «Sono stato molto fortunato di aver avuto un amico d’infanzia, di averlo avuto amico fino alla sua morte. Si tratta di persona che, indirettamente, ha avuto un influsso anche sul mio lavoro». E ancora: «Non so per chi meglio che per Lui potrei adoperare la parola amico. Perché la nostra amicizia data fin dall’infanzia e continuo sino all’ultimo giorno. […] Ho detto talora che probabilmente sono diventato un musicista perché tale tipo umano mancava alla mia città natale… Adolescente, scrisse un libretto per un’opera che mai composi; poco dopo (nel 1922), quando gli dissi che avrei voluto scrivere un balletto ispirato a una novella di Kipling, Le macchie del leopardo, si mise immediatamente al lavoro e di lì a pochi giorni mi consegnò lo “scenario”».
«A sinistra dello spettatore, al proscenio, un ragazzino sta seduto, avendo davanti a se un grande libro di storie…». Una specie di Historicus, dunque. Ma a Pisino, nel 1922, non si era mai sentito parlare dell’Histoire du Soldat e El Retablo de Maese Pedro non era stato ancora scritto… Progetti questi che non sono mai arrivati a una realizzazione, si capisce».


Scheda tratta da:
Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola e le Arti figurative, Mario Ruffini, Collana del Kunsthistorisches Institut in Florenz – Max-Planck-Institut, XIX, Venezia, Marsilio, 2016, pp. 119-121.

1922

Progetto di balletto di Ezio Guido Pattay
MR 3

ASCOLTA Fiuri de tapo

 

Datazione  1924-1926

Organico Soprano e pianoforte

Durata 8′ 30”

Testi  Marino Marin, Fiuri de tapo

Edizione  Manoscritto inedito

Movimenti 

I. Nadal – [Molto moderato, con espressione]

II. Luna – [Calmo e sereno]

III. Ordole – [Vivo e ritmato]

Prima incisione discografica 
Comitato Celebrazioni Centenario Biagio Marin (1891-1991)
Concerto di musiche originali su versi di Biagio Marin
CD promosso da:
Regione Friuli Venezia Giulia
Comune di Grado
Centro Studi Biagio Marin
Kate Lefferty-Gamberucci, soprano
Ennio Silvestri, pianoforte


Nota

Numerosi sono i volumi di Marino alias Biagio Marin presenti nella biblioteca Dallapiccola. Il nome Marino Marin è riportato solo su Fiuri de tapo del 1912, tutti gli altri sono firmati Biagio Marin.  In Marin non ci sono scelte di nessun genere: il dialetto risponde alla categoria della necessità e fa blocco con tutto il resto. Il poeta dialettale di Grado, già allievo al Regio Ginnasio di Pisino, rappresenta per Dallapiccola il principale legame poetico con la sua terra d’origine. Subito dopo il distacco da Pisino, Dallapiccola mette in musica ben sei liriche di Marin, oltre a quattro canti popolari e a un testo di D’Annunzio dedicato all’Istria. Ma dal 1931, dopo aver conosciuto Laura, sua futura moglie, non attingerà più a testi sulla sua terra d’origine.

Fiuri de tapo è la prima composizione musicale compiuta di Luigi Dallapiccola, inedita. Si tratta della prima di una serie di composizioni in cui il compositore comincia a cercare una strada: sono inedite e rappresentano solo timidi tentativi. Dallapiccola rifiuta infatti di pubblicarle, e dunque non sarebbero da eseguire. Sta di fatto che il giovane compositore, all’epoca, deve aver presumibilmente distribuito non poche copie del manoscritto, e oggi, specie in Istria e dintorni, non è difficile avere notizie di esecuzioni di questi brani giovanili, dal sapore vagamente pucciniano. Nel 1991, in occasione del centenario di Biagio Marin, il brano è stato addirittura inciso in CD.


Testi

I. Nadal [*]

Nona co gero incora fantulin
Tu me disivi, che la note santa
Vigniva in tera, el bon Gesù Bambin
In mezo a tanti anzuli ch’i canta.

E me, stevo a vardâ el siel stelao
Dal gno barcon co i vogi spalancai,
Ma de là un poco gero dormensao
E el bon Gesù no lo veghevo mai.

 

II. Luna 

La luna agostana ze piena;
El mar el ze sensa restie *;
Me bazo la boca de Mena,
La luna agostana la rie.
Pel l’aria vien fili d’arzento
Per sconde caresse valie;
De zogia la manda un lamento;
La luna agostana la rie.

 

III. Ordole [*]

Una la canta persa in tel seleste,
Cololtra, zo per tera, fra ’l sabion,
Quela l’ha ’l nïo d’aleghe modeste
E questa povereta l’ha ’l cason *.

Cason de cane seche in mezzo ai tapi *,
Covusso griso de ordole in tel fen:
In cuor i nasse le canson a ciapi *
Co scota ’l sol e ’l sielo ze seren:

Le canta insieme comò do sorose
Canson d’amor, canson de zoventù
Coi cuori coldi e l’aneme vogiose
Perché le vaga fin a Dio lassù.
E garghe volta la te sta a sentî

La suore persa in alto in paradiso
E i vien ’na mata vogia de sparî
Co ela, in mezo de quel gran suriso
De sol e sielo tanto sterminao;
Ma no se pol; e l’ordola terena
Col cuorisin za tanto passionao
La intona la so stanca cantilena.
La cantinela stanca che col vento
La va pel mar, la passa pel palù,
La cantinela nata da un tormento
Che quando ’l nasse puo nol more più…

 


Nadal             = Natale
Restia            = onda
Ordola           = allodola
Cason            = la capanna di canne dei pescatori gradesi
Tapo              = affioramento in mezzo alla laguna
Ciapo             = storno


Scheda tratta da:
Mario Ruffini, L’opera di Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, presentazione di Dietrich Kämper, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 62-65.

1926

Canto e pianoforte – Tre melodie su testi di Marino Marin
MR 4

ASCOLTA Caligo

 

Datazione  1924-1926

Organico Soprano e pianoforte

Durata 4′ 30”

Testi  Marino Marin, Fiuri de tapo

Edizione  Manoscritto inedito

Movimenti

I. Caligo – [Lentamente]

Prima incisione discografica
Comitato Celebrazioni Centenario Biagio Marin (1891-1991)
Concerto di musiche originali su versi di Biagio Marin
CD promosso da:
Regione Friuli Venezia Giulia
Comune di Grado
Centro Studi Biagio Marin
Kate Lefferty-Gamberucci, soprano
Ennio Silvestri, pianoforte


Nota

Numerosi sono i volumi di Marino alias Biagio Marin presenti nella biblioteca Dallapiccola. Il nome Marino Marin è riportato solo su Fiuri de tapo del 1912, tutti gli altri sono firmati Biagio Marin.  In Marin non ci sono scelte di nessun genere: il dialetto risponde alla categoria della necessità e fa blocco con tutto il resto. Il poeta dialettale di Grado, già allievo al Regio Ginnasio di Pisino, rappresenta per Dallapiccola il principale legame poetico con la sua terra d’origine. Subito dopo il distacco da Pisino, Dallapiccola mette in musica ben sei liriche di Marin, oltre a quattro canti popolari e a un testo di D’Annunzio dedicato all’Istria. Ma dal 1931, dopo aver conosciuto Laura, sua futura moglie, non attingerà più a testi sulla sua terra d’origine.

Caligo è una poesia tratta dalla raccolta Fiuri de tapo, ed è la seconda composizione musicale di Dallapiccola, inedita. Si tratta della prima di una serie di composizioni in cui il compositore comincia a cercare una strada: sono inedite e rappresentano solo timidi tentativi. Dallapiccola rifiuta infatti di pubblicarle, e dunque non sarebbero da eseguire. Sta di fatto che il giovane compositore, all’epoca, deve aver presumibilmente distribuito non poche copie del manoscritto, e oggi, specie in Istria e dintorni, non è difficile avere notizie di esecuzioni di questi brani giovanili, dal sapore vagamente pucciniano. Nel 1991, in occasione del centenario di Biagio Marin, il brano è stato addirittura inciso in CD.


Testi

Caligo                                                                                                     

“Mamole” piove; vego in tel servelo
Mio, ’l golfo squasi perso in tel caligo,
E fantasmi le vele d’un batelo
Andâ co una tristessa che no digo.

Urli lunghi de cuori desperai
Se sente là lontan, fra la fumata
E l’anime za stanche dei negai
La quïete le vol, che no le cata.

Campane sona e indola no se sa,
Le sona a morto za de tante sere
E i pescauri i trema, e i sta vardâ
De qua e de là pregando ’l miserere.

E garghe volta i sente lamentio
Viçin, gargun che ciama su la prova,
Gargun che bate e dopo ’l va con Dio
E resta solo el ticheteo de piova.

Un sbatociâ de ale e gherghe zigo
Ora vizin, ora lontan se sente
Forse ze i morti; i passa in tel caligo
I tanti morti de la nostra zente.


Scheda tratta da:
Mario Ruffini, L’opera di Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, presentazione di Dietrich Kämper, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, p. 66.

1926

Canto e pianoforte – Melodia su testo di Marino Marin
MR 5

Titolo provvisorio Due Liriche

Datazione 1927

Testi Biagio Marin, Cansone picole

Durata 10’ ca.

Edizione Manoscritto inedito

Movimenti

I. [La gno fantulina] – (La sua neonata)
[Andantino, nel modo popolaresco] per coro femminile e orchestra

II. [Co vampa la to cavelada] (Come fiamma la tua chioma)
[Con animazione] per mezzosoprano e orchestra

Organico

– Mezzosoprano solo
– Coro femminile (12 soprani, 12 contralti)
– Orchestra
2 Flauti, 2 Oboi, 2 Clarinetti in La, 1 Fagotto; 2 Corni in Fa, 3 Trombe in Do; Tamburo basco, Piatti, 4 Campane [Re, Mi, Fa#, Sol]; Celesta, Arpa; Quintetto a corda
– Riduzione per canto e pianoforte

Prima esecuzione

Firenze, Regio Conservatorio “Luigi Cherubini”, A.A. 1928-1929, 18 maggio 1929
Dolores Pieralli, mezzosoprano; Orchestra e Coro del Conservatorio; Marino Cremesini, direttore


Nota

Dopo le prime esperienze per canto e pianoforte, Dallapiccola allarga il suo interesse per la voce scrivendo il suo primo brano corale, ancora su testi del poeta dialettale istriano Biagio Marin. «Ricordo che quando una volta, negli anni della guerra, Alfredo Casella mi disse con tono profondamente amichevole che, sino a che io avessi dedicato tanta parte della mia attività a scrivere per coro, avrei avuto scarse possibilità di sentire la mia musica eseguita […] gli risposi che i cori sarebbero sorti anche da noi quando si fosse lanciata sul mercato (mi servii proprio di questa frase commerciale) una considerevole quantità di musica corale, possibilmente buona». Siamo ancora in un ambito di ricerca: questo primo lavoro corale, inedito, è composto in vista di un saggio scolastico in cui viene eseguito per la prima e unica volta. Il giovane musicista istriano è intimamente legato alla sua terra, che canta ormai da lontano. Si tratta ancora di lavori giovanili ai quali il compositore non conferisce dignità artistica.


Testi

I. La gno fantulina (La sua neonata)

La gno fantulina,
L’ha un rie d’arzento,
E su la nuca nua
Color de l’ua Un risso d’oro
Che xe un tormento.

L’ha quindese ani;
Un supio de vento!
La gola cantarina;
Sera e matina
Un canto solo,
Che xe un tormento.


II. Co vampa la to cavelada (Come fiamma la tua chioma)

Co vampa la to cavelada,
E un bel rie la boca te imbianca,
L’anema mia la se spalanca
Co l’ale de la to rïada.

E alora che sogni de sielo
Che porto in tel peto per misi;
E sento cantâ paradisi,
In quela nota de fringuelo.


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, L’opera di Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 67-68

1927

Mezzosoprano, coro femminile e orchestra
MR 6a

Datazione 1928

Testi Poesie popolari istriane raccolte da Francesco Babudri

Durata 10’ ca.

Motto «Qui la saura, qui la dira, gagnera l’indulgence. Amen»

Annotazione Opera segnalata dalla Regia Accademia di Santa Cecilia

Edizione Manoscritto inedito, tranne il terzo canto pubblicato in riduzione in: «Agorà», Torino, II (1946), 8, pp. 2, 33

Movimenti

I. Per la notte di San Giovanni – [Molto vivo e gioioso]

Coro di soprani, contralti e orchestra

II. Per un bambino – [Moderato assai]

Mezzosoprano solo e orchestra

Titolo originale: Ninna Nanna, Pisino, 25.8.1928

III. Per la sera della Befana – [Con solennità un poco bambinesca]

Coro di soprani, contralti e orchestra

IV. Per il mattino della Risurrezione – [Pesante e barbarico]

Mezzosoprano solo, coro misto e orchestra

Pisino, 8.11.1928

Organico

– Mezzosoprano solo
– Coro misto
– Orchestra
Ottavino, 2 Flauti, 2 Oboi, 2 Clarinetti in La, 2 Fagotti, Controfagotto; 4 Corni in Fa, 4 Trombe in Do, 3 Tromboni, Bass-Tuba; 3 Timpani, 3  Campane (Re, Mi, Sol), Tamburo basco, Tamburo militare, Castagnette, Piatti, Gran Cassa, Tam-Tam; Celesta, 2 Pianoforti, 2 Arpe; Quintetto a corda

Organico ridotto

– Coro di voci bianche, xilofono e pianoforte a 4 mani
– Coro di voci bianche e pianoforte a 4 mani

Prima esecuzione

Firenze, Palazzo di Parte Guelfa,  19-20 gennaio 1031
Ente Fascista di Cultura, Audizione dell’Orchestra e Coro del Regio  Conservatorio di Musica “Luigi Cherubini”, per gentile concessione del maestro Guido Guerrini; Orchestra e Coro del Conservatorio; direttore Marino Cremesini, voce Dolores Pieralli


Nota

L’utilizzo di testi popolari istriani non implica uno scadimento nel folclore né tanto meno ipotetiche venature nazionalistiche. È lo stesso Dallapiccola a respingere decisamente l’ipotesi, come ha negato l’impiego di melodie popolari istriane: «Oggi, credo, posso escludere ci sia neppure una briciola di folclore o di nazionalismo» . Questo lavoro, ancora dedicato alla terra natale, prosegue la serie delle composizioni giovanili: Dallapiccola continua con l’utilizzo del coro, nonostante le difficoltà che questo organico pone. C’è un evidente influenza di Debussy, Ravel e de Falla in queste composizioni giovanili, riconoscibili da tratti neomadali che rimandano ad arcaismi dell’impressionismo francese.


Testi

I. Per la notte di San Giovanni

San Giovanni Battista,
Apostolo, Evangelista,
Protettor delle vedovele,
Paron de le donzele,
Vu, che semené per tuti,
Semené anca per mi…
Che doman savarò
Chi che sarà mio marì!

 

II. Per un bambino

Fa la nina, fa la nana,
Fa la nana, cuor de mama,
E se ’l galo no cantassi,                
Tuta la note staria con ti,
Fin al sol del novo dì,
A basarte bel cussio…
Dormi, dormi, picio mio.

 

III. Per la sera della Befana

Noi siamo i tre Re
Venuti dall’Oriente
Per adorar Gesù.
Gesù Bambino nasce
In tanta povertà
Nol gà fisse né fasce
Né fogo per scaldarse.
Santa Luigia, Sant’Ana sospira
Che Lu xe vignù al mondo e tuto el vol saver.
Chi la sa e chi la canta
Dio ghe daghi la gloria santa.

 

IV. Per il mattino della Risurrezione

Cristo xe risorto!
Re de vitoria,
Re de gloria,
Re del siel, Re nostro!
Gabi de noi pietà!
Amen, Allelujà!


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, L’opera di Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 69-71.

1928

Mezzosoprano, coro misto e orchestra

Quattro canti popolari istriani

MR 6b

ASCOLTA Per la sera della befana

 

MR 6b
Luigi Dallapiccola
PER LA SERA DELLA BEFANA
Voci di ragazzi, xilofono e pianoforte

 

MR 6b
Luigi Dallapiccola
PER LA SERA DELLA BEFANA
Voci di ragazzi e pianoforte a 4 mani

 

VEDI SCHEDA

MR 6a Dalla mia terra 


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, L’opera di Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 69-71.

1928

Voci di ragazzi, xilofono e pianoforte /

Voci di ragazzi e pianoforte a 4 mani

MR 7

Datazione 1928

Organico
– Soprano solo
– Baritono solo
– Ragazzi (Soprani e Contralti)
– Coro misto
– Orchestra
3 Flauti (2 Ottavini), 2 Oboi, Corno Inglese, 2 Clarinetti in Sib, 2 Fagotti; 4 Corni in Fa, 3 Trombe in Do, 3 Tromboni, Tuba; 3 Timpani, 2 Campane tubolari (Sol, La) – Xilofono (1 es.), Gran Cassa, Piatti, Tam-Tam; Pianoforte – Celesta – Organo ad libitum (1 es.), 2 Arpe; Violini I, Violini II, Viole, Violoncelli, Contrabbassi

Durata 15’ ca.

Testi Fra Jacopone da Todi

Movimenti
I. Morbi e spaventi o Lauda delle Malattie
[Con macabra allegrezza, ma non troppo presto]

II. Ballata del Paradiso – [Recitando]

Edizione Manoscritto inedito
Prima esecuzione presunta Firenze, Regio Conservatorio “Luigi Cherubini”, 1930


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, presentazione di Dietrich Kämper, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 72-75.

1929

Soprano, baritono, coro misto e orchestra
MR 8

Datazione 1929-1930

Dedica A Paola Ojetti

Organico
– Tenore solo
– Coro maschile (Tenori I e II, Baritoni e Bassi)
– Orchestra
3 Flauti (3° anche Ottavino), Ottavino, 3 Oboi (3° anche Corno Inglese), 3 Clarinetti in La (3° anche Clarinetti basso), 2 Fagotti, Controfagotto; 6 Corni in Fa, 3 Trombe in Do (rinforzate eventualmente anche da 3 Cornette in Do), 3 Tromboni, Tuba; 3 Timpani, 1 Piatto (sospeso sul leggìo), 2 Piatti – Tam-Tam (1 es.), Tamburo – Triangolo (1 es.); Xilofono – Celesta (1 es.), Pianoforte, 2 Arpe; Violini I, Violini II, Viole, Violoncelli, Contrabbassi

Durata 18’ ca.

Testi Gabriele D’Annunzio, La beffa di Buccari

Movimenti
La Canzone del Quarnaro – [Maestoso, con giubilo]

Edizione Manoscritto inedito

Edito parzialmente nella riduzione per canto e pianoforte

In: Gabriele D’Annunzio e il Trentino, quaderno della rivista «Trentino», a cura di Ezio Mosna, 3 (1938-XVI), pp. 52-55.


Scheda tra da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, presentazione di Dietrich Kämper, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 76-79.

1930

Tenore, coro d’uomini e grande orchestra
MR 9a

Datazione 1929-1930

Dedica A Mara Benedetti

Organico
Partitura inedita
– Tenore solo; Coro misto (soprani, contralti, bassi); Percussioni: Tamburo basco, Tamburo militare, Tamburo di legno, Piatti
Versione a stampa
– Baritono solo; Coro misto (soprani, contralti, bassi)

Durata 6’ ca.

Testi Kalevala, Poema nazionale finnico,

Movimenti
I. Frammento del Kalevala (edito) [Quasi lento, ma non trascinato]

II. Lemminkäinen – [Vivacissimo] (inedito)

Edizione Manoscritto inedito

Edizione parziale
Caro mio fratello d’oro, per baritono solo e coro da camera femminile, pubblicata nel supplemento “Cahier de musique inédite” di: «Revue Internationale de Musique», a cura di J. De Vleeschouver, Bruxelles, I (marzo-aprile 1938), pp. 6-7 – © by Luigi Dallapiccola, Florence

Prima esecuzione Firenze, Aula Magna dell’Istituto Superiore di Magistero, 12 giugno 1931. Cantori di Firenze, Direttore Virgilio Doplicher, tenore E. Zingoni, baritono Gino (A.) Migliorini


Scheda tra da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, presentazione di Dietrich Kämper, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 80-82.

1930

Tenore, baritono, coro da camera e 4 percussioni
MR 9b

 ASCOLTA Una lirica del Kalevala              

 

Datazione 1929-1930

Dedica A Mara Benedetti

Organico
Baritono solo; Coro femminile

Durata 4’ ca.

Testi Kalevala, Poema nazionale finnico,

Movimenti
I. Caro mio fratello d’oro

Edizione parziale
Caro mio fratello d’oro, per baritono solo e coro da camera femminile, pubblicata nel supplemento “Cahier de musique inédite” di: «Revue Internationale de Musique», a cura di J. De Vleeschouver, Bruxelles, I (marzo-aprile 1938), pp. 6-7 – © by Luigi Dallapiccola, Florence

Prima esecuzione Firenze, Aula Magna dell’Istituto Superiore di Magistero, 12 giugno 1931. Cantori di Firenze, Direttore Virgilio Doplicher, baritono Gino (A.) Migliorini


Scheda tra da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, presentazione di Dietrich Kämper, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 80-82.

1930

Baritono e coro da camera
MR 9c

Versione inglese

Vedi schede precedenti

1930

Tenore, baritono, coro da camera e 4 percussioni
MR 10

ASCOLTA Partita

 

Datazione 1930-1932

Durata 31’

Testo Naenia B.M.V., dai Quinquaginta Carmina Medii Aevi

Dedica ufficiale «Alla memoria di Ernesto Consolo»

Dedica sul manoscritto «p.l.m.c.O.»  (= [p[er] l[a] m[ia] c[ara] O[mpola]; p.r.a.c.c.)

Movimenti
I. Passacaglia – [Molto solenne] II. Burlesca – [Presto ma non troppo] III. Recitativo e Fanfara – [Violento] IV. Naenia B.M.V. – [Molto tranquillo] (con soprano solo)

Organico
Orchestra (con una voce di soprano) nel 4° tempo: Naenia Beatae Mariae Virginis
– Soprano solo
– Orchestra
3 Flauti (3° Ottavino), Ottavino, 2 Oboi (2° Oboe d’amore), Corno Inglese, 3 Clarinetti in Sib (3° Clarinetto piccolo in Mib), 1 Clarinetto basso in Sib, 2 Fagotti, Controfagotto; 4 Corni in Fa, 4 Trombe in Do, 3 Tromboni, Basso Tuba, Saxofono contralto in Mib, Saxofono tenore in Sib; Timpani, Piatti (1 sosp., 2 liberi), Tamburo basco, tamburo, Tamburo militare, Tamburo di legno, Triangolo, Gran Cassa, Tam-Tam, Campanelli; Celesta, Pianoforte, Xilofono, Organo, 2 Arpe; Violini I, Violini II, Viole, Violoncelli, Contrabbassi

Edizione Milano, Carisch S.p.A., 1934, n. 17114 – MK 3924

Prima esecuzione assoluta
Firenze, Politeama Fiorentino, 22 gennaio 1933 – Primo Maggio Musicale Fiorentino
Direttore Vittorio Gui; soprano Laura Pasini, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino


Scheda tra da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, presentazione di Dietrich Kämper, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 83-86.

1932

Orchestra (con una voce di soprano)
MR 11a

Datazione 1932

Durata 10’ ca.

Testi Kalevala, Poema nazionale finnico, traduzione metrica, prefazione e note di Paolo Emilio Pavolini

Dedica «A Ómpola» [Laura Dallapiccola]

Movimenti
I. Sarabanda – [Molto affettuoso, ma non troppo lento] II. Giga – [Gaio e baldanzoso] III. Canzone – [Tranquillo]

Organico
– Soprano solo
– Orchestra
Flauto e Ottavino (1 es.), 1 Oboe, 1 Clarinetto piccolo in Mib, 2 Clarinetti in Sib (2° Clarinetto basso in Sib), 2 Fagotti (2° Controfagotto); 2 Corni in Fa, 2 Trombe in Do, Tuba (Bass), Saxofono contralto in Mib; Arpa, Pianoforte e 2 Campane Sol-Mi (1 es.); 4 Viole

Edizione Milano, Materiali già presso Carisch. Brano ripudiato dall’Autore e di conseguenza posto dall’Editore fuori catalogo.
– Partitura per orchestra
– Versione per Canto e Pianoforte

Prima esecuzione assoluta Venezia, Festival Internazionale di Musica, Biennale della Musica, Concerto di musica radiogenica, Teatro La Fenice, 12 settembre 1932 – Clelia Zotti, soprano;  Orchestra del Festival di Venezia; Ugo Benvenuti, direttore


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 87-90.

1932

Soprano e orchestra da camera
MR 11b

Nuova versione  Non si tratta di trascrizione della versione orchestrale, ma di nuova versione originale

Datazione 1932

Durata 10’ ca.

Testi Kalevala, Poema nazionale finnico, traduzione metrica, prefazione e note di Paolo Emilio Pavolini

Dedica «A Ómpola» [Laura Dallapiccola]

Movimenti
I. Sarabanda – [Molto affettuoso, ma non troppo lento] II. Giga – [Gaio e baldanzoso] III. Canzone – [Tranquillo]

Organico
– Soprano solo
– Pianoforte

Edizione Inedita

Spartito Perduto

Prima esecuzione assoluta Firenze, Palagio di Parte Guelfa, Istituto Fascista di Cultura, Concerto di Musica Novecentesca, 17 aprile 1933 – Elena Ridolfi, soprano;  Luigi Dallapiccola, pianoforte


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 87-90.

1932

Soprano e pianoforte
MR 12

Datazione 1932

Testo Libretto di Luigi Dallapiccola

Fonti Testo incompiuto per un lavoro teatrale mai musicato, composto da citazioni di vari autori:
– Parte prima
Aleksander Nikolaevic Ostrovskij, La tempesta
Johann Wolfgang von Goethe, Faust
Friedrich Nietzsche, Also sprach Zarathustra
Gabriele D’Annunzio, Più che l’amore
Henrik Ibsen, Peer Gynt
– Parte seconda
Giovanni Pascoli, La morte del Conte Orlando (dalla Chanson de Roland CXCVIII – CCVI)
Gherardo Gherardi, Don Chichotte
Canti popolari bolognesi
Opere varie di Michelangelo Buonarroti il Giovane
Jacopone da Todi, Viemme voglia d’esser morto
Francesco Redi, Bacco in Toscana

Manoscritto Libretto inedito

Partitura Non esiste nessun abbozzo musicale


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 91-94.

1932

Testo per un dramma per musica
MR 13

Ascolta Estate

 

Datazione 1932

Durata 4’ ca.

Testo Frammento di Alceo (Poeti greci, tradotti da Ettore Romagnoli)

Dedica [«A Vito Frazzi, mio maestro»]

Movimenti Frammento di Alceo – [Largamente; molto sostenuto]

Organico Coro maschile: Tenori I e II, Baritoni, Bassi

Edizione Padova, G. Zanibon, «Il Bucranio», Collezione di musiche contemporanee, 1933
– n. 2856, Partitura
– n. 2857, Tenori
– n. 2858, Baritoni e Bassi

Prima esecuzione Roma, Accademia di Santa Cecilia, 7 aprile 1933
Coro dell’Accademia di Santa Cecilia; Armando Antonelli, direttore


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 95-97.

1932

Coro di uomini
MR 14

Datazione 1932-1933 (Firenze-Trento: finito il 18 dicembre 1933)

Durata 14-15’

Testo Chanson de Roland, traduzione di Giovanni Pascoli

Motto «Mult ad apris ki bien conuist ahan» (2524; CLXXXIV)

Movimenti
I. – [Molto sostenuto; Molto ritmato; Viel langsamer]

Organico
– Voce di ragazzo
– Orchestra
1 Flauto, 1 Oboe, 2 Clarinetti in Sib, 1 Fagotto; 2 Corni in Fa, 3 Trombe in Do, 1 Trombone (Ten-Bass); Arpa, Pianoforte, Xilofono; Percussione: Triangolo, Tamburo militare, Gran Cassa, Tam-Tam, Piatti (2 indipendenti e 1 sospeso al leggìo), Timpani; 5 Violini I, 4 Violini II, 2 Viole, 3 Violoncelli, 2 Contrabbassi

Edizione Manoscritto inedito

Prima esecuzione assoluta Venezia, Festival Internazionale di Musica, 8 settembre 1934 – Carolina Segrera, soprano; Orchestra del Festival di Venezia; Mario Rossi, direttore


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 98-101.

1933

Voce e orchestra da camera
MR 15

Ascolta Sei cori di Michelangelo Buonarroti il Giovane
Integrale

 

Articolazione Tre serie

Datazione 1932-1936

Testi Michelangelo Buonarroti il Giovane: Intermedi; Enimmi; Le Mascherate

Durata 40’

Annotazione È consentita l’esecuzione delle serie anche separatamente

Movimenti

Prima serie (1932-1933) – voci miste senza accompagnamento

I. Il Coro delle Malmaritate – [Moderatamente mosso]

II. Il Coro dei Malammogliati – [Vigoroso e un poco ciarlatanesco]

Seconda serie (1934-1935) – Coro femminile o voci bianche e 17 strumenti

I. Esposizione – [Allegramente ma sostenuto] (solo orchestra)

II. I balconi della rosa – [Invenzione; Lentamente]

III. Il papavero – [Capriccio; Allegro ma non troppo]

Terza serie (1935-1936) – voci miste e grande orchestra

I. Il Coro degli Zitti – [Ciaccona; Largo grandioso]

II. Il Coro dei Lanzi briachi – [Gagliarda; Allegro, ma ben sostenuto]

Organico complessivo
– Quattro cantori solisti: Due Soprani e Due Contralti soli (o Coro da camera di Sei Soprani e Sei contralti, possibilmente ragazzi)
– Coro misto
– Orchestra
3 Flauti (3° Ottavino), Ottavino, 2 Oboi, Corno Inglese, Clarinetto piccolo in Mib, 2 Clarinetti in Sib e La, Clarinetto basso in Sib, 2 Fagotti, Controfagotto; 4 Corni in Fa, 3 Trombe in Do, 2 Tromboni ten., Trombone ten-basso (3° Trombone), Basso-Tuba, Saxofono sop. Sib, Saxofono ten, Sib; Timpani, 2 Arpe, Pianoforte, Xilofono; Triangolo, 4 Piatti, 3 Tam-Tam, Tamburo basco, Tamburo militare, Tamburo, Gran Cassa; Violino I, Violini II, Viole, Violoncelli, Contrabbassi (Do grave)

Edizione Milano, Carisch, 1936

Prima esecuzione complessiva Radio Praga, 26 aprile 1938 – Coro e Orchestra di Radio Praga; Milos Kalabelàč, direttore


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 102-109.

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola e le Arti figurative, Marsilio, 2016, pp. 42, 44, 46-48, 50, 52, 68, 70, 74, 81, 142-143, 145, 148, 169, 176, 204, 215, 358, 596, 599-600, 605.

1932-1936

Coro misto e grande orchestra
MR 15a

 

ASCOLTA Sei cori di Michelangelo Buonarroti il Giovane
Prima serie

 

a) Il Coro delle Malmaritate

b) Il Coro dei Malammogliati

 

Datazione 1932-1933

Durata 10’

Testi Michelangelo Buonarroti il Giovane, Intermedi per una Commedia di Niccolò Arrighetti

Dedica «A mio padre e a mia madre»

Organico
Voci miste senza accompagnamento

Edizione Milano, Carisch, 1936, n. 18657 a-d – MK 3856, con testo italiano e tedesco (Deutsche Übersetzung von F. Lederer)

Prima esecuzione Trieste, Società dei Concerti, 17 dicembre 1937 – Coro del Dopolavoro Aziendale dell’ACEGAT; Antonio Illersberg, direttore


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 102-109.

1932-1933

Voci miste senza accompagnamento
MR 15b

ASCOLTA Sei cori di Michelangelo Buonarroti il Giovane
Seconda serie

 

a) Esposizione (sola Orchestra)

b) I balconi della rosa (Invenzione)

c) Il papavero (Capriccio)

 

Datazione 1934-1935

Durata 10’

Testi Michelangelo Buonarroti il Giovane, Enimmi

Dedica «A Gian Francesco Malipiero»

Organico
– Quattro cantori solisti: 2 soprani e 2 contralti | Coro femminile da camera  |  Coro di voci bianche (a scelta)
– 17 strumenti
Flauto, Ottavino, Oboe, Clarinetto piccolo in Mib, Clarinetto in Sib (e in La), Fagotto; 2 Corni in Fa, 2 Trombe in Do, Trombone Basso-Tuba; Pianoforte; 1 Violino solo, 1 Viola sola, 1 Violoncello solo, 1 Contrabbasso solo

Edizione Milano, Carisch, 1936, n. 18743 – MK 4190 – Partitura, n. 21893 – MK 3857, con testo in inglese; n. 20878 – MK 14447, parti coro di donne

Prima esecuzione Roma, Terza Rassegna Nazionale di Musica Contemporanea, Sindacato Nazionale Fascista Musicisti, VII Concerto, R. Accademia di Santa Cecilia, Sala di Santa Cecilia, 6 aprile 1935 – Uccia Cattaneo e Ada Furloni, soprani; Maria Soccorsi e Ivana Cecchi, contralti; Gruppo Strumentale di Roma; Mario Rossi, direttore


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 102-109.

1934-1935

Coro femminile o voci bianche e 17 strumenti
MR 15c

ASCOLTA Sei cori di Michelangelo Buonarroti il Giovane
Terza serie

 

a) Il Coro degli Zitti (Ciaccona)

b) Il Coro dei Lanzi briachi (Gagliarda)

 

Datazione 1935-1936

Durata 20’

Testi Michelangelo Buonarroti il Giovane

Il Coro degli Zitti, da Le Mascherate, Veglia da rappresentarsi nell’ultima sera di Carnevale;

Il Coro del Lanzi briachi da Intermedi per una Commedia di Niccolò Arrighetti

Dedica «A Vittorio Gui»

Organico
– Coro misto
– Grande Orchestra
3 Flauti (3° Ottavino), Ottavino, 2 Oboi, Corno Inglese, Clarinetto piccolo in Mib, 2 Clarinetti in Sib, Clarinetto basso in Sib, 2 Fagotti, Controfagotto; 4 Corni in Fa, 3 Trombe in Do, 2 Tromboni ten., Trombone ten.basso (3° Trombone), Basso-Tuba, Saxofono soprano in Sib, Saxofono tenore in Sib; Timpani; 2 Arpe, Pianoforte, Xilofono; Triangolo, 4 Piatti, 3 Tam-Tam, Tamburo basco,Tamburo militare, Tamburo, Gran Cassa; Violini I, Violini II, Viole, Violoncelli, Contrabbassi (con Do grave)

Edizione Milano, Carisch, 1936, n. 18735 – MK 4191, Partitura; n. 18805 – MK 14448, Parti coro

Prima esecuzione Firenze, Teatro Comunale V.E. II, Maggio Musicale Fiorentino, 14 maggio 1937, Concerto di Musica Moderna – Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino; maestro del Coro Andrea Morosini; Mario Rossi, direttore


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 102-109.

1935-1936

Voci miste e grande orchestra
MR 16

ASCOLTA Divertimento in quattro esercizi

 

Datazione 1934

Durata 14’

Testi Poesie del secolo XIII, in Le pagine della letteratura italiana, Milano, Signorelli, 1924; Cantilene e Ballate, strambotti e madrigali, nei secoli XIII e XIV, a cura di G. Carducci, Sesto San Giovanni, Madella, 1914.

Dedica «Ad Alfredo Casella»

Movimenti

I. Introduzione [Non mi mandar messaggi] – [Come recitativo]

II. Arietta [E per il bel cantar d’un merlo] – [Moderato, grazioso]

III. Bourrée [L’acqua corre alla borrana] – [Vivo ma non troppo]

IV. Siciliana [Mamma, lo temp’è venuto?] – [Movimento di siciliana]

Organico
Soprano; Flauto (con Ottavino), Oboe, Clarinetto in Sib, Viola, Violoncello

Edizione Milano, Carisch S.p.A. Editori, 1935, n. 17132 – MK 4198, (© 1966)

Prima esecuzione Ginevra, Le Carillon, 22 ottobre 1934; Jane Lequien, soprano; Gruppo Strumentale: Pépin flauto, Dennes oboe, Hoogstoël clarinetto, Cherechewsky oppure Neufeld viola, Walter violoncello

Prima incisione discografica Live in California. The Influence of Dallapiccola Celebrating The 100th anniversary of Dallapiccola’s birth
CA01, Live, University di Davis, California Studio Theatre, Mondavi Center for the Performing Arts, UC Davis. Novembre 14, 2004
Nikki Einfeld, soprano; Empyrean Ensemble San Francisco; Mario Ruffini, conductor


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 110-112.

1934

Soprano, flauto, oboe, clarinetto, viola, violoncello
MR 17

ASCOLTA Musica per tre pianoforti (Inni)

 

 

Datazione 1934-1935

Durata 15’

Dedica «A Guido M. Gatti»

Motto «Il paradiso è all’ombra delle spade»

Movimenti

I. – [Allegro, molto sostenuto]

II. – [Un poco adagio, funebre]

III. – [Allegramente, ma solenne]

Organico
Tre pianoforti

Edizione Milano, A.&G. Carisch & C., 1936, n. 18633 – MK 1460

Prima esecuzione Ginevra, Conservatorio, 3 marzo 1936
Maroussia Le Marc’Hadour (Orloff), primo pianoforte
Luigi Dallapiccola, secondo pianoforte
Jean-Marc Pasche, terzo pianoforte


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 113-115.

1935

Tre pianoforti
MR 18

Datazione 1937 circa

Abbozzo incompiuto

Testo Non compare

Edizione Manoscritto inedito

Collocazione Firenze, Gabinetto Vieusseux, Fondo Dallapiccola | ACGV, FDa, LD.Mus.54


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, p. 116.

1937 circa

Abbozzo
MR 19

ASCOLTA Tre Laudi

 

Datazione 1936-1937

Durata 14’

Testi Laudario dei Battuti di Modena (1266), Giulio Bertoni, «Beihefte für romanische Philologie», 20. Heft, Halle, 1909

Dedica «A Ómpola» [Laura Coen Luzzatto]

Movimenti

I. [Altissima luce] – [Molto tranquillo; serenamente]

II. [Ciascun s’allegri] – [Giubiloso, ma non troppo mosso]

III. [Madonna Sancta Maria] – [Lentamente; trascinato]

Organico
– Soprano (voce acuta)
– Orchestra da camera (13 strumenti)
Flauto, Oboe, Clarinetto Sib, Fagotto; Corno Fa, Tromba Do, Saxofono contralto Mib; Arpa, Pianoforte; Violino, Viola, Violoncello, Contrabbasso

Edizione Milano, Carisch, 1937, n. 18906 – MK 4192

Prima esecuzione Venezia, V Festival Internazionale di Musica Contemporanea, Teatro Goldoni, 8 settembre 1937 – Ginevra Vivante, soprano; Gruppo Strumentale Italiano; Nino Sanzogno, direttore

Prima incisione discografica Firenze, 1989, Compositori dal dopoguerra ad oggi /2, Diapason DR CD 01 – Antonia Brown, soprano; Gruppo Italiano di Musica Contemporanea; Mario Ruffini, direttore


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Milano, Edizioni Suvini Zerboni, 2002, pp. 118-122.

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola e le Arti figurative, Venezia, Marsilio, 2016, pp. 11, 22, 50, 52-53, 62, 70-71, 74, 99, 104, 142, 145-146, 201, 204-205, 207-208, 215-217, 223, 477, 526, 591, 596, 600.

1937

Voce acuta e orchestra da camera (13 strumenti) 
MR 20

Progetto di balletto

Datazione 1938

Ideazione Progetto proposto da Massine, rifiutato da Dallapiccola

Non realizzato

Collocazione Firenze, Gabinetto Vieusseux, Fondo Dallapiccola | ACGV, FDa, Epistolario


Scheda tratta da:

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola e le Arti figurative, Venezia, Marsilio, 2016, pp. 19, 21, 146, 148, 174, 520, 575-577, 596

Mario Ruffini, Luigi Dallapiccola e il balletto, Nuova Antologia, 2017 (luglio-settembre), fasc, 2283, pp. 63-81: 67.

1938

Progetto di balletto di Léonide Massine
MR 21

Diana (Artémis ou Diane)

1938-1940

Progetto di balletto di Henri Matisse
MR 22

Canti di prigionia

1939-1941

Coro misto e alcuni strumenti 
MR 22a

- Preghiera di Maria Stuarda

1939

Coro misto e alcuni strumenti
MR 22b

- Invocazione di Boezio

1940

Voci femminili e alcuni strumenti
MR 22c

- Congedo di Girolamo Savonarola

1941

Voci miste e alcuni strumenti
MR 23

Canzonetta “Amor dormiglione”

1940

Barbara Strozzi – Trascr. di Luigi Dallapiccola per soprano e orchestra da camera
MR 24

Volo di notte

1940

Un atto in sei scene
MR 25

Quadri di una esposizione /a

1940

Modest P. Musorgskij – Prima edizione critica di LD
MR 26

Piccolo Concerto per Muriel Couvreux

1941

Pianoforte e orchestra da camera
MR 27

Il ritorno di Ulisse in patria

1942

Monteverdi – Trascrizione di LD per le scene moderne
MR 28

Studio sul “Capriccio n. 14” di Niccolò Paganini

1942

Pianoforte solo
MR 29

Liriche greche

1942-1945

Soprano e alcuni gruppi strumentali
MR 29a

- Cinque frammenti di Saffo

1942

Soprano e orchestra da camera
MR 29b

- Due liriche di Anacreonte

1944-1945

Soprano, 2 clarinetti, viola e pianoforte
MR 29c

- Sex Carmina Alcaei

1941

Soprano e orchestra da camera
MR 30

Sonatina Canonica

1943

Pianoforte solo
MR 31

Marsia

1943

Balletto drammatico in un atto (tre parti)
MR 32

Ciaccona, Intermezzo e Adagio

1945

Violoncello solo
MR 33

Rencesvals

1946

Baritono e pianoforte
MR 34

[Parodia della Marcia Reale]

1946 circa

Abbozzo per coro [?]
MR 35

Due Studi

1947

Violino e pianoforte
MR 36

Due Pezzi per Orchestra

1947

Orchestra. Versione orchestrale dei “Due Studi”
MR 37

[Frammento orchestrale]

1948 circa

Abbozzo per orchestra
MR 38

Frammenti Sinfonici dal balletto “Marsia”

1948

Orchestra
MR 39

Incontri con Roma (Le Accademie straniere)

1948

Musica per documentario cinematografico (V. Carpignano)
MR 40

Quattro liriche di Antonio Machado /a

1948

Soprano e pianoforte
MR 41

Il Prigioniero

1949

Un prologo e un atto
MR 42

L’esperienza del Cubismo

1949

Musica per documentario cinematografico (G. Pellegrini)
MR 43

Tre Episodi dal balletto “Marsia”

1949

Pianoforte solo
MR 44a

Tre Poemi

1949

Soprano e orchestra da camera 
MR 44b

Tre Poemi

1949

Soprano e pianoforte
MR 45

Job

1950

Una sacra rappresentazione
MR 46

Tartiniana prima

1952

Violino e orchestra da camera
MR 47

Quaderno musicale di Annalibera

[prima versione]

1952

Pianoforte solo
MR 48

Quaderno musicale di Annalibera

[versione definitiva]

1953

Pianoforte solo
MR 49

Goethe-Lieder

1953

Mezzosoprano e clarinetti
MR 50

Il Cenacolo di Leonardo

1953

Musica per documentario cinematografico (L. Rognoni)
MR 51

Variazioni per Orchestra

1954

Orchestra
MR 52

Piccola musica notturna /a

1954

Orchestra
MR 53

Il Segreto

1954

Un atto. Abbozzo
MR 54

Canti di liberazione

1955

Coro misto e grande orchestra
MR 55

An Mathilde

1955

Cantata per voce femminile e orchestra
MR 56

[Vivaldi] Six Sonatas for cello and piano

1955

Revision and realisation of the figured bass
MR 57

Improvisation (after Tartini)

1955

Violino e pianoforte
MR 58a

Tartiniana seconda /a

1956

Divertimento per violino e pianoforte
MR 58b

Tartiniana seconda /b

1956

Divertimento per violino e orchestra
MR 59

Cinque Canti

1956

Baritono e alcuni strumenti
MR 60

Parsifal

1957

Progetto di balletto di Léonide Massine
MR 61

Concerto per la notte di Natale dell’anno 1956

1957-1958

Orchestra da camera (17 es.) e soprano
MR 62

Requiescant

1958

Coro misto e orchestra
MR 63

Dialoghi

1960

Violoncello e orchestra
MR 64

Piccola musica notturna /b

1961

Complesso da camera di otto strumenti
MR 65

Italian Songs of the 17th/18th Centuries

1961

Voce e pianoforte
MR 66

Preghiere

1962

Baritono e orchestra da camera
MR 67

Three Questions with two Answers

1963

Orchestra
MR 68

Parole di San Paolo

1964

Voce bianca o mezzosoprano e alcuni strumenti
MR 69

Quattro liriche di Antonio Machado /b

1964

Soprano e complesso da camera
MR 70

Ulisse

1968

Opera in un prologo e due atti
MR 71

Quaderno musicale di Annalibera

1970 (1953)

Organo

[Trascrizione di Rudy Shackelford]

MR 72

Sicut umbra…

1970

Mezzosoprano e quattro gruppi di strumenti
MR 73

Quadri di una esposizione /b

1970

Modest P. Musorgskij – Seconda edizione critica di Luigi Dallapiccola
MR 74

Tempus destruendi-Tempus aedificandi

1971

Coro misto a cappella
MR 75

Ulisse. Suite dall’opera /a

1971

Soprano, basso-baritono e orchestra
MR 76

Ulisse. Suite dall’opera /b

1971

Soli  (3S, Ms, T, B) coro e orchestra
MR 77

Commiato

1972

Soprano e complesso da camera
MR 78

Desastres de la guerra

1972-1974

Progetto di balletto ispirato a Goya
MR 79

Lux

1974-1975 

Voci e strumenti – Abbozzo di 18 battute
MR 80

Il Prigioniero

2017 (1949)

Spartito con riduzione orchestrale per due pianoforti

[Trascrizione di Fabio Gentili, Fabio Luppi, Leonardo Tommasini]

MR 81

Ciaccona, Intermezzo e Adagio

2017 (1945) 

Chitarra

[Trascrizione di Piero Bonaguri]

MR 82

Quaderno musicale di Annalibera

2020 (1953) 

Chitarra

[Trascrizione di Tommaso Tarsi]

Per le specifiche di ciascuna composizione si rimanda all’indice cronologico

 

MR 55.      An Mathilde (1955)

MR 4.        Caligo (1926)

MR 54.      Canti di liberazione (1955)

MR 22.      Canti di prigionia (1939-41)

MR 22a.    Canti di prigionia – Preghiera di Maria Stuarda (1939)

MR 22b.    Canti di prigionia – Invocazione di Boezio (1940)

MR 22c.     Canti di prigionia – Congedo di Girolamo Savonarola (1941)

MR 23.      Canzonetta “Amor dormiglione” [Barbara Strozzi] (1940)

MR 32.      Ciaccona, Intermezzo e Adagio (1945)

MR 81.      Ciaccona, Intermezzo e Adagio (2017 [1945])

MR 59.      Cinque Canti (1956)

MR 77.      Commiato (1972)

MR 61.      Concerto per la notte di Natale dell’anno 1956 (1957-1958)

MR 6a.      Dalla mia terra – 4 canti popolari (1928)

MR 6b.      Dalla mia terra – terzo dei 4 canti popolari (1928)

MR 78.      Desastres de la guerra (1972-1974)

MR 63.      Dialoghi (1960)

MR 21.      Diana (1938-1940)

MR 16.      Divertimento in quattro esercizi (1934)

MR 5.        Due Canzoni di Grado (1927)

MR 7.        Due Laudi di Fra Jacopone da Todi (1929)

MR 9a.      Due liriche del Kalevala (1930)

MR 9b.      Due liriche del Kalevala (1930)

MR 36.      Due Pezzi per Orchestra (1947)

MR 35.      Due Studi (1947)

MR 13.      Estate (1932)

MR 3.        Fiuri de tapo (1926)

MR 37.      [Frammento orchestrale] (1948 circa)

MR 38.      Frammenti Sinfonici dal balletto “Marsia” (1948)

MR 49.      Goethe-Lieder (1953)

MR 50.      Il Cenacolo di Leonardo (1953)

MR 41.       Il Prigioniero (1949)

MR 80.      Il Prigioniero (2017 [1949])

MR 1.         Il Raccontafiabe (1916)

MR 27.      Il ritorno di Ulisse in patria (1942)

MR 53.      Il Segreto (1954)

MR 57.      Improvisation (after Tartini) (1955)

MR 39.      Incontri con Roma (Le Accademie straniere) (1948)

MR 65.      Italian Songs of The 17th/18th Centuries (1961)

MR 45.      Job (1950)

MR 8.        La Canzone del Quarnaro (1930)

MR 2.        Le macchie del leopardo (1922)

MR 29.      Liriche greche (1942-45)

MR 29a.    Liriche greche – Cinque frammenti di Saffo (1942)

MR 29b.    Liriche greche – Due liriche di Anacreonte (1944-1945)

MR 29c.    Liriche greche – Sex Carmina Alcaei (1943)

MR 79.      Lux (1974-1975)

MR 31.      Marsia (1943)

MR 17.       Musica per tre pianoforti (Inni) (1935)

MR 20.      Odissea (1938)

MR 34.      [Parodia della Marcia Reale] (1946 circa)

MR 68.      Parole di San Paolo (1964)

MR 60.      Parsifal (1957)

MR 10.      Partita (1932)

MR 52.      Piccola musica notturna /a (1954)

MR 64.      Piccola musica notturna /b (1961)

MR 26.      Piccolo Concerto per Muriel Couvreux (1941)

MR 66.      Preghiere (1962)

MR 47.      Quaderno musicale di Annalibera (1952)

MR 48.      Quaderno musicale di Annalibera (1953)

MR 71.      Quaderno musicale di Annalibera (1970 [1953])

MR 82.      Quaderno musicale di Annalibera (2020 [1953])

MR 25.      Quadri di una esposizione /a [Modest Petrovič Musorgskij] (1940)

MR 73.      Quadri di una esposizione /b [Modest Petrovič Musorgskij] (1970)

MR 40.      Quattro liriche di Antonio Machado /a (1948)

MR 69.      Quattro liriche di Antonio Machado /b (1964)

MR 12.      Rappresentatione di Anima et di Corpo (1932)

MR 14.      Rapsodia (Studio sulla “Morte del Conte Orlando”) (1933)

MR 33.      Rencesvals (1946)

MR 62.      Requiescant (1958)

MR 15.      Sei Cori di Michelangelo Buonarroti il Giovane (1932-1936)

MR 15a.    Sei cori – Ia Serie (1932-1933)

MR 15b.    Sei cori – IIa Serie (1934-1935)

MR 15c.    Sei cori – IIIa Serie (1935-1936)

MR 18.      Sequenza Edgar Allan Poe (1937 circa)

MR 72.      Sicut umbra… (1970)

MR 56.      Six Sonatas for cello and piano [Vivaldi] (1955)

MR 30.      Sonatina canonica (1943)

MR 28.      Studio sul “Capriccio 14” di Niccolò Paganini (1942)

MR 46.      Tartiniana prima (1952)

MR 58a.    Tartiniana seconda /a (1956)

MR 58b.    Tartiniana seconda /b (1956)

MR 74.      Tempus destruendi-Tempus aedificandi (1971)

MR 67.      Three Questions with two Answers (1963)

MR 43.      Tre Episodi dal balletto “Marsia” (1949)

MR 19.      Tre Laudi (1937)

MR 44a.    Tre Poemi (1949)

MR 44b.    Tre Poemi (1949)

MR 11a.     Tre Studi (1932)

MR 11b.     Tre Studi (1932)

MR 9c.      Two Lyrics from “The Kalevala” (1930)

MR 70.      Ulisse (1968)

MR 75.      Ulisse. Suite dall’opera /a (1971)

MR 76.      Ulisse. Suite dall’opera /b (1971)

MR 51.      Variazioni per Orchestra (1954)

MR 24.      Volo di notte (1940)

Per le specifiche di ciascuna composizione si rimanda all’indice cronologico

 

OPERE PER IL TEATRO / SACRE RAPPRESENTAZIONI

MR 24.      Volo di notte (1940)

MR 41.      Il Prigioniero (1949)

MR 45.      Job (1950)

MR 70.      Ulisse (1968)

 

BALLETTO E PROGETTI DI BALLETTO

MR 2.        Le macchie del leopardo (1922)

MR 20.      Odissea (1938)

MR 21.      Diana (Artémis ou Diane) (1938-1940)

MR 31.       Marsia (1943)

MR 60.      Parsifal (1957)

MR 78.      Desastres de la guerra (1972-1974)

 

COMPOSIZIONI SINFONICO-CORALI (con o senza solisti)

MR 5.        Due Canzoni di Grado (1927)

MR 6a.      Dalla mia terra – 4 canti popolari (1928)

MR 7.        Due Laudi di Fra Jacopone da Todi (1929)

MR 8.        La Canzone del Quarnaro (1930)

MR 15b.     Sei Cori di Michelangelo Buonarroti il Giovane / IIa Serie (1934-1935)

MR 15c.     Sei Cori di Michelangelo Buonarroti il Giovane / IIIa Serie (1935-1936)

MR 22.      Canti di prigionia (1939-1941)

MR 22a.    Canti di prigionia – Preghiera di Maria Stuarda (1939)

MR 22b.    Canti di prigionia – Invocazione di Boezio (1940)

MR 22b.    Canti di prigionia – Congedo di Girolamo Savonarola (1941)

MR 53.      Canti di liberazione (1951-1955)

MR 62.      Requiescant (1958)

MR 76.      Ulisse. Suite dall’opera /b (1971)

 

COMPOSIZIONI SINFONICHE (anche con solisti)

MR 10.      Partita (1932)

MR 36.      Due Pezzi per Orchestra (1947)

MR 38.      Frammenti Sinfonici dal balletto “Marsia” (1948)

MR 51.      Variazioni per Orchestra (1954)

MR 52.      Piccola musica notturna /a (1954)

MR 67.      Three Questions with two Answers (1963)

 

COMPOSIZIONI CORALI

MR 6b.      Dalla mia terra (1928)

MR 9a.      Due liriche del Kalevala (1930)

MR 9b.      Due liriche del Kalevala (1930)

MR 9c.      Two Lyrics from “The Kalevala” (1930)

MR 13.      Estate (1932)

MR 15.      Sei Cori di Michelangelo Buonarroti il Giovane (1932-1936)

MR 15a.    Ia Serie (1932-1933)

MR 69.      Tempus destruendi-Tempus aedificandi (1970-1971)

 

SOLISTA E ORCHESTRA

MR 11a.     Tre Studi (1932)

MR 14.      Rapsodia (Studio sulla “Morte del Conte Orlando”) (1933)

MR 19.      Tre Laudi (1937)

MR 26.      Piccolo Concerto per Muriel Couvreux (1941)

MR 29.      Liriche greche (1942-1945)

MR 29a.    Cinque frammenti di Saffo (1942)

MR 29b.    Due liriche di Anacreonte (1944-1945)

MR 29c.     Sex Carmina Alcaei (1941)

MR 44a.     Tre Poemi (1949)

MR 46.       Tartiniana prima (1952)

MR 55.       An Mathilde (1955)

MR 58b.     Tartiniana seconda /b (1956)

MR 61.       Concerto per la notte di Natale dell’anno 1956 (1957-1958)

MR 63.      Dialoghi (1960)

MR 66.      Preghiere (1962)

MR 69.      Quattro liriche di Antonio Machado /b (1964)

MR 72.       Sicut umbra… (1970)

MR 75.       Ulisse. Suite dall’opera /a (1971)

MR 66.      Commiato (1971-1972)

 

MUSICA PER POCHI STRUMENTI (con o senza solista)

MR 16.       Divertimento in quattro esercizi (1934)

MR 49.      Goethe-Lieder (1953)

MR 59.      Cinque Canti (1956)

MR 64.      Piccola musica notturna /b (1961)

MR 68.      Parole di San Paolo (1964)

 

MUSICA DA CAMERA

MR 3.        Fiuri de tapo (1926)

MR 4.        Caligo (1926)

MR 11b.     Tre Studi (1932)

MR 17.       Musica per tre pianoforti (Inni) (1935)

MR 33.      Rencesvals (1946)

MR 35.      Due Studi (1947)

MR 40.      Quattro liriche di Antonio Machado /a (1948)

MR 44b.    Tre Poemi (1949)

MR 57.      Improvisation (after Tartini) (1955)

MR 58a.    Tartiniana seconda /a (1956)

 

STRUMENTO SOLISTA

MR 28.      Studio sul “Capriccio 14” di Niccolò Paganini (1942)

MR 30.      Sonatina canonica (1943)

MR 32.      Ciaccona, Intermezzo e Adagio (1945)

MR 43.      Tre Episodi dal balletto “Marsia” (1949)

MR 47.      Quaderno musicale di Annalibera (1952)

MR 48.      Quaderno musicale di Annalibera (1953)

 

MUSICHE PER DOCUMENTARI CINEMATOGRAFICI

MR 39.      Incontri con Roma (Le Accademie straniere) (1948)

MR 42.      L’esperienza del Cubismo (1949)

MR 50.      Il Cenacolo di Leonardo (1953)

 

TRASCRIZIONI DI DALLAPICCOLA

MR 23.      Canzonetta “Amor dormiglione” (1940)

MR 27.      Il ritorno di Ulisse in patria (1942)

 

REVISIONI CRITICHE

MR 25.      Quadri di una esposizione /a (1940)

MR 56.      [Vivaldi] Six Sonatas for cello and piano (1955)

MR 65.      Italian Songs of the 17th/18th Centuries (1961)

MR 73.      Quadri di una esposizione /b (1970)

 

ABBOZZI

MR 1.         Il Raccontafiabe (1916)

MR 12.      Rappresentatione di Anima et di Corpo (1932)

MR 18.      Sequenza Edgar Allan Poe (1937 circa)

MR 34.      [Parodia della Marcia Reale] (1945 circa)

MR 37.      [Frammento Orchestrale] (1948 circa)

MR 53.      Il Segreto (1954)

MR 79.      Lux (1974-1975)

 

TRASCRIZIONI SU BRANI DI DALLAPICCOLA

MR 71.       Quaderno musicale di Annalibera (1970 [1953])

MR 80.      Il Prigioniero (2017 [1949])

MR 81.       Ciaccona, Intermezzo e Adagio (2017 [1945])

MR 82.      Quaderno musicale di Annalibera (2020 [1953])

 

 

 


MR è la sigla del nome Mario Ruffini, che per primo ha realizzato una organica e sistematica catalogazione delle opere di Luigi Dallapiccola, pubblicata dapprima in via provvisoria nel 2002 (L’opera di Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato, Edizioni Suvini Zerboni), quindi in Luigi Dallapiccola e le Arti figurative (Marsilio, 2016).

error: Content is protected !!